Welcome Guest!
 dot-coma
 Previous Message All Messages Next Message 
uno nessuno e centomila  Massimo Moruzzi
 May 15, 2002 01:29 PDT 
Dot-coma
"...gli tutto sbagliato, tutto da rifare..." - Gino Bartali
------------------------------------------------------------------


Oh wonder, how many godly creatures are there here,
how beautious mankind is, oh Brave New World that
has such people in it.

- Shakespeare, The Tempest



Ho "analizzato" un po' i dati relativi al 7-8 maggio.
http://dotcoma.radiopossibility.com/2002/05/07

Avete cliccato sui titoli "nuovi" e su quelli con i
nomi piu' "strani", come ad esempio L'Etica Hacker.
Che strano, eh? Ovviamente, non avete comprato nulla.

E adesso? Adesso mi compro una "soluzione" di
tracciaggio/profilazione/CRM da 1 milione di Euro.
A quel punto, inserisco la spina, accendo e... zap!
Ecco i risultati con cui vi bombardero' di pubblicita'
"personalizzata" a cui non potrete resistere!


Fantascienza?

Fantascienza noir, per fortuna. Se le cose fossero
andate cosi', forse Kataweb avrebbe davvero potuto
valere 8,000 miliardi. No, ok: sto scherzando!


Cosa c'e' di sbagliato?

Non sono solo i numeri ad essere totalmente ridicoli.
(con 1 milione di iscritti, ogni utente registrato ai servizi
*gratuiti* di Kataweb avrebbe dovuto valere... 8 milioni!)

E' la visione del mondo che non ha senso, una visione
che pensa che il Web (o, forse, tutto il mondo...) debba
servire sempre e solo gli interessi delle aziende...

Quindi... posso tracciare, profilare meglio, targettizzare?
Fantastico. Il nostro scopo e' di farvi aprire portafogli il
piu' velocemente possibile. Non vi piace? Vi da' fastidio?

Addirittura: non vi fa ne' caldo ne' freddo? Non importa.
Le aziende lo fanno convinte di avere sempre il coltello
dalla parte del manico, preferendo non vedere che
potrebbe non essere cosi'... E sul Web, non e' cosi'!


Ma la "personalizzazione" non si limita alla pubblicita',
a quei sistemi alla DoubleClick messi ormai in ginocchio
per sempre dal crollo verticale del mercato pubblicitario.

Si personalizza anche il rapporto con i clienti, che diamine!
Prima domanda: cosa vuol dire "personalizzare" un
rapporto con migliaia e migliaia di clienti alla volta?
Pescare il nostro nome dal database ed esordire con
"Ciao Massimo"? Presentare offerte e promozioni via mail
a seconda del nostro... segmento socio-demografico?

Beh... come sopra.



Peggio... cosa succede se "personalizzi" i contenuti?
Nel caso piu' drammatico, potresti arrivare a creare
niente meno che una societa' totalitaria di tipo nuovo.
Esagerato? Pensa a Brave New World di Aldous Huxley.

http://www.amazon.com/exec/obidos/ASIN/0060901012/dotcoma-20


Poi pensa a questo scenario. Il tuo "fornitore unico" di
notizie, Kataweb, Repubblica, Corriere, Fastweb o altri,
ti fornisce le "notizie" "personalizzate" a seconda di chi sei.
A quel punto, il mondo e' sempre come lo vuoi tu, secondo
il tuo punto di vista. Il confronto con gli altri scompare.

Aggiungi la "gratificazione" istantanea del porno-on-demand,
un po' di sano vizio grazie ai casino' online e tanti pop-up
che ti offrono le "quote" per le scommesse durante le partite
della tua squadra del cuore (e' nei piani di una societa' con
cui ho parlato di recente...) ed ecco l'Internet dei - loro - sogni.


Porno, casino' e scommesse online sicuramente ce la faranno.
Brave New World no, perche' il Web e' l'esatto contrario di
questo modello, e' un sistema aperto dove la piu' grande
pattuglia di opinionisti della storia prende posizione su tutto.

Fallira' perche' il bello del Web e' proprio la possibilita' di
trovare opinioni diverse e spesso strane in abbondanza,
perche' cio' che ricerchiamo e' una via d'uscita dalle parole
blande dei mass media, non parole blande "personalizzate"!



E la "personalizzazione" ?

Non ci dice nulla sulla "personalizzazione" tutto cio'?
Prendiamo dot-coma. Perche' non ne facciamo 3 versioni
diverse, una per i fedelissimi, una per chi e' spesso in
disaccordo ed una infine per i chi non ama i toni forti.

Cosi', ognuno potrebbe sentirsi "piu' d'accordo" con me.
E magari anche comprare i libri che gli propongo, vero?
Ma... a quale prezzo? (non i libri ;-) Al prezzo di dire bugie.
Una versione diversa per ogni posizione, per ogni "segmento".

Nulla di nuovo, intendiamoci. Lo si fa spesso in politica.
Ma in Rete le bugie hanno le gambe corte, ed io non avro'
"personalizzato" nulla, avro' anzi s-personalizzato, perso la
personalita' che bene o male questa newsletter ha.

Forse le aziende questo problema non se lo pongono.
Forse non hanno personalita'. Forse dovrebbero cambiare.
	
 Previous Message All Messages Next Message 
  Check It Out!

  Topica Channels
 Best of Topica
 Art & Design
 Books, Movies & TV
 Developers
 Food & Drink
 Health & Fitness
 Internet
 Music
 News & Information
 Personal Finance
 Personal Technology
 Small Business
 Software
 Sports
 Travel & Leisure
 Women & Family

  Start Your Own List!
Email lists are great for debating issues or publishing your views.
Start a List Today!

© 2001 Topica Inc. TFMB
Concerned about privacy? Topica is TrustE certified.
See our Privacy Policy.